Giappone

Sono stato in Giappone più di una volta, purtroppo senza mai riuscire a fermarmi a lungo ... però ho avuto la fortuna di essere sempre ospitato da amici o parenti giapponesi e non vivere il viaggio come un comune turista. In altre parole non ho quasi mai dormito in albergo, ho vissuto in case giapponesi e sono stato portato da amici a visitare posti giapponesi, sono stao a fare la spesa, ho preso i mezzi pubblici anche agli orari dei pendolari, sono andato in banca o alle poste ....
Quello che mi affascina più di ogni altra cosa di questo è la distanza dall'Italia. Non mi riferisco alla distanza geografica che è relativa (il volo diretto dura 12 meravigliose ore di sonno e filmoni di quasi anteprima) ma alla distanza culturale che non è mai come quella che mi immagino.
Prima di arrivare in giappone per la prima volta avevo in mente il classico stereotipo che ci propone la propaganda televisiva: un paese pieno di gente stressata, di robot dediti al lavoro che si ammassano nella metropolitana e poi ho scoperto che non è affatto così. Ogni angolo di strada è una sorpresa, ogni mese dell'anno regala atmosfere e emozioni diverse, ogni persona che conosco mi sorprende per 1001 motivi.
Questa foto per esempio rappresenta due dei simboli più classici del Giappone: un tempio con i tetti sovrapposti (che noi chiamiamo erroneamente pagoda) e un albero di ciliegi in fiore che p un simbolo particolarmente amato dai giapponesi.

Commenti

Colmar ha detto…
Che bello potere stare in un paese straniero non da turista...solo così ci si può rendere conto della vera essenza del posto! Il Giappone mi ha sempre incuriosita, deve essere davvero "particolare" e soprattutto molto diverso da noi... Chissà che un giorno non riesca a farci un viaggetto ;)
Ciao!
Pieru ha detto…
Hai capito perfettamente il punto: visitare il paese non da turista cambia completamente il punto di vista!
In ogni caso il Giappone resta molto affascinante anche per un breve viaggetto ... te lo consiglio comunque!
Flavia ha detto…
Pieru, cosa intendi dire con "chiamato erroneamente Pagoda" ???????????????????????
Pieru ha detto…
@Flavia

la pagoda è la torre tipica dei templi buddisti del sud est asiatico che effettivamente hanno il tetto fatto in quel modo: a strati curvi e sovrapposti.
In ci sono ancora molte case che hanno il tetto con quella forma. Mi dicono che in realtà è molto scomodo per costi di costruzione e soprattutto di manutenzione ma se non stiamo parlando di templi (o edifici di culto) la pagoda non c'entra.