12 aprile 2017

La cattedrale di Amiens

Così appariva l'interno della cattedrale di Amiens durante la Seconda Guerra Mondiale. Le montagne di sacchetti di sabbia servivano a proteggere la chiesa dalle bombe aeree nemiche.

05 aprile 2017

Osservare attentamente


Su un altro sito questa foto è stata oggetto di un test: si è scoperto che tra i lettori maschi solo il 5% riesce a notare la sua stranezza.
Le donne invece, probabilmente perchè più attente ai dettagli e ai minimi particolari, riescono subito a trovare cosa c'è che non va in questa foto. E tu a che categoria appartieni? Hai notato il particolare che non torna?

08 marzo 2017

Altra vittima di guerra

Prometto che presto la smetto ma non posso resistere e sento il bisogno di pubblicare anche questa foto. Chi mi conosce sa che sono "leggermente interessato" a tutto quello che riguarda la Seconda Guerra Mondiale e foto come questa e quella del mese scorso mi colpiscono, tra le vittime delle guerre ci sono sempre i bambini. In questo caso il bimbo si stringe al suo orsacchiotto, conforto psicologico per il trauma subito a giudicare dai danno che si vedono sullo sfondo.
Siamo a Londra, nel 1940 e la capitale inglese è appena stata bombardata dalla Luftwaffe.

01 marzo 2017

Quanto mi manca il mare...


Con questo freddo porco l'estate, il mare e una spiaggia mi mancano moltissimo. Anche le ferie. Ma soprattutto la vista spettacolare che si può godere sul lungomare... oddio forse non proprio su tutte le spiagge capita di notare una situazione del genere.
Complimenti sinceri al fotografo per la freddezza e la professionalità dimostrata!

15 febbraio 2017

Vittime di guerra

La bambina della foto stringe al petto la sua bambola, siamo a Londra, durante la Seconda Guerra Mondiale (per la precisione nel 1940) e la bimba siede in mezzo alle macerie.
Fortunatamente i danni causati dal bombardamento della Luftwaffe sono solo psicologici ma è probabile che la piccola si sia portata per tutta la vita il trauma vissuto.

01 febbraio 2017

La mamma è sempre la mamma...

Non si può scegliere la mamma e forse quella ritratta nella foto non è neppure la peggiore delle mamme.
Anche la professione di spogliarellista pole-dancer non è poi così scandalosa, io sono un uomo di mondo e ho fatto il militare a Cuneo, so che c'è di molto peggio. Provate per esempio a chiedere a chi si occupa di realizzare siti web...

18 gennaio 2017

Foto candidatura

Un tizio ha inviato la sua candidatura all'Enel, invece di mandare un curriculum ha allegato alla domanda solo questa foto. E' stato assunto immediatamente.

11 gennaio 2017

Esame della vista

Quanti tra i lettori del sito sono riusciti a leggere le scritte così strategicamente posizionate? Sul erio, eh?

04 gennaio 2017

Geniale

Altra idea geniale: basta perdere tempo ad allacciare e slacciare le stringhe delle scarpe, meglio trasformarle in comode ciabatte!

28 dicembre 2016

Traslochi

Ho cambiato casa parecchie volte, so che è una grandissima rottura di scatole. Una delle rotture di balle maggiori è portar via i mobili difficili da smontare e montare, per esempio il divano. I giovanotti della foto sembrano preferire le scorciatoie.

Una cosa però non posso fare a meno di chiedermi: ma quanto è bastardo quello che si è messo a scattare la foto invece di chiamare un paio di ambulanze, preventivamente?

22 dicembre 2016

L'attimo fuggente

E' proprio vero che, tra le tante cose, la fotografia è l'arte di catturare l'attimo. E a volte si riesce a cattura, con un po' di fortuna, un attimo veramente memorabile, come quello in cui un cammello cerca di darti un bacione oppure di ingoiarti la testa come se fosse una caramella.
PS: ma che shampoo usi per essere così irresistibile, con i cammelli?

14 dicembre 2016

Pulizia dei vetri

Lavare i vetri è una rottura di balle mica male, in certe situazioni è addirittura pericoloso, in particolare quando manca il cervello e si ha un eccesso di incoscienza.

07 dicembre 2016

Fashion blogger

La bella ragazza della foto è una fashion blogger in erba, l'amore per la moda e l'abbigliamento e la capacità di mettersi in posa per il fotografo l'hanno tradita. Che magnifica preda!

30 novembre 2016

Aspirante pornostar

Non mi riferisco tante alle ragazze della foto ma al ragazzino, mi pare abbia molte delle caratteristiche recitative e delle doti necessarie per diventare un grande pornostar.
Prima che qualcuno commenti o mi scriva lasciatemi dire che so benissimo che questa foto è di pessimo gusto, anzi non posso fare a meno di chiedermi cosa passava nella testa della persona che ha cominciato a diffonderla dato che se fate una ricerca in rete la trovate pubblicata su n-mila siti.

23 novembre 2016

Le scale

Abbiamo già parlato di scale, dell'importanza di avere gli attrezzi giusti quando si fanno certi lavori. In mancanza di questi bisogna avere tanto tempo e un'ottima assicurazione sugli infortuni.

17 novembre 2016

Le rotelle della sedia

Anche questa foto l'ho trovata in una raccolta di immagini "buffe". Solo che a me non sembra per niente divertente, forse perchè mi capita troppo spesso di incastrare nelle rotelle della sedia fili delle cuffie, calzini, fazzoletti, maglioni e qualsiasi altra cosa sia veramente difficile da disincastrare!

09 novembre 2016

Quanti geni ci vogliono per cambiare una lampadina?

Altro che carabinieri: nella foto si riconosco almeno due idioti, il primo è in piedi in equilibrio sulle porte, il secondo è l'architetto che ha progettato la casa, complimenti per la disposizione degli spazi e delle divisioni.

27 ottobre 2016

E' tutto normale

Non è così strano trovare in rete delle foto piuttosto strane, a volte mi capita di provare a immaginare la situazione in cui queste sono state scattate.
Ad esempio nella foto di questo post si vedono 4 ragazze nude in una vasca da bagno. Niente d troppo insolito per gente navigata come i lettori di questo sito, ma il tipo (o la tipa) abbracciato alla tazza del cesso nell'indifferenza generale? Anche questo è normale?

20 ottobre 2016

Poteva andare peggio!

Poteva anche andare peggio di così. Potevano fregarti tutta la macchina, ad esempio, oppure potevano lasciartela per terra, senza neppure la gentilezza di appoggiarla sulle cassette.
Già che c'erano potevano rigarla, sfregiarla, scassare i vetri.
Insomma poteva anche andare peggio e non solo a lui. Ma questo non consola neanche un po'!

12 ottobre 2016

La siepe

Alberi, prati, siepi sono meravigliosi da vedere ma richiedono manutenzione. Aiuta anche avere gli attrezzi adatti, per risparmiare tempo e per fare le cose in sicurezza. Il tizio della foto ha a disposizione una gru per dare una regolata alla sua siepe.